Movimento

La scienza ci spiega come l’organismo umano sia  nato per l’attività:  il movimento  gli è connaturato e praticandolo con regolarità si riesce a migliorare la qualità  della nostra vita. Noi sappiamo che muoverci ci fa sentire meglio, sappiamo che una vita sedentaria, mangiare cibi troppo grassi, usare l’auto per spostarci ed essere inattivi fa molto male.

Nel mondo (fonte:  OMS):

  • la sedentarietà è al 4° posto tra i fattori che mettono a rischio la vita
  • 150 minuti (ogni settimana) di attività fisica moderata riducono di circa il 30% il rischio di ischemia, del 27% quello di contrarre il diabete e del 21 – 25% il rischio di sviluppare il cancro al colon e al seno
  • il 31% degli adulti di età superiore ai 15 anni è inattivo (28% uomini, 34% donne)
  • la maggior concentrazione di persone sedentarie si riscontra nel territorio americano e nelle regioni orientali dell’area mediterranea.

L’assenza di movimento ci fa ammalare, ci ruba la vita e poi ci fa morire. Accade a noi ed ai nostri bambini.

Noi possiamo  iniziare a risolvere il problema in casa nostra, partendo dalle nostre abitudini quotidiane.

Siamo liberi di migliorare la qualità della nostra vita, di evitare problemi di salute come le persone  che hanno già scelto di fare attività fisica con regolarità.